Esame audiometrico tonale e vocale: cos’è e quando si fa

 In Non categorizzato

Quando vi è una perdita dell’udito, improvvisa o meno, una diagnosi precoce può fare la differenza. Non solo nel caso degli adulti, più soggetti a ipoacusia specie dopo una certa età, ma anche nel caso dei bambini: il deficit uditivo, infatti, può provare problemi di apprendimento e di attenzione e ritardi nell’uso del linguaggio. L’esame audiometrico, tonale o vocale, è lo strumento che consente di identificare l’eventuale sordità e di misurare la soglia uditiva. Vediamo più nel dettaglio quando fare il test dell’udito e come funziona.

Audiometria: a cosa serve e come si svolge 

L’audiometria è un esame che viene prescritto dal medico in presenza di una riduzione dell’udito o altri problemi di incerta origine, come un acufene improvviso e persistente. Questo tipo di accertamento, inoltre, può essere eseguito come visita di controllo periodica dai pazienti che utilizzano un apparecchio acustico e, più in generale, per valutare la capacità uditiva nel tempo. Le persone anziane, in particolare, sono più soggette alla perdita di udito, ovvero alla presbiacusia, un disturbo che può causare una riduzione significativa della qualità della vita. L’esame audiometrico consente di rilevare la sensibilità alle diverse frequenze e di individuare la soluzione più adatta per migliorare il comfort nelle diverse situazioni, come gli ambienti affollati con molto rumore di fondo. 

L’esame audiometrico si svolge in ambiente insonorizzato, all’interno della cabina audiometrica, con metodiche che prevedono l’utilizzo di cuffie o, in alternativa, l’invio di stimoli sonori in campo libero. I risultati del test audiometrico permettono di rilevare eventuali problemi di udito, riguardanti un orecchio o entrambi, e di elaborare una diagnosi di ipoacusia o sordità, effettuata dall’otorino sulla base del referto audiometrico. Il test dell’udito, inoltre, consente di sviluppare soluzioni ottimizzate per migliorare la funzione uditiva, elaborando protesi personalizzate secondo i bisogni del paziente.

Esame audiometrico tonale e audiometria vocale

L’audiometria può svolgersi con due modalità distinte: tonale e vocale. L’esame audiometrico tonale misura la reazione a suoni di diversa tonalità e intensità e può essere eseguito per via aerea o ossea. Il paziente, sottoposto a suoni di frequenza acuta o grave, deve rispondere agli stimoli sonori premendo un tasto o alzando la mano. In base alla velocità e all’accuratezza delle risposte del paziente, viene elaborato l’audiogramma, il grafico che consente all’audiometrista di valutare la soglia uditiva e più in particolare la soglia di minima udibilità. 

L’audiometria vocale consente di stabilire la cosiddetta soglia di percezione. In questo caso, il paziente deve riconoscere parole e frasi registrate o pronunciate dall’audiometrista con diversi livelli di intensità. 

La sordità è un problema che può riguardare anche i bambini. In questa eventualità si procede con il test audiometrico infantile, una versione dell’audiometria tonale standard che consente di misurare la funzione uditiva nei più piccoli e di rilevare eventuali ipoacusie. Il test dell’udito è indolore e viene effettuato da tecnici specializzati in ambito pediatrico, secondo modalità di interazione simili al gioco che aiutano a mettere a proprio agio i piccoli. 

Test dell’udito online

Chi sospetta di avere un disturbo dell’udito o una forma più o meno lieve di sordità può eseguire un controllo veloce attraverso un test uditivo online: come evidente, questo tipo di test non sostituisce il parere dello specialista ma può fornire una prima indicazione utile, in presenza di acufeni e altri fastidi. 

L’audiometria online è molto rapida e rappresenta il primo step per prendere coscienza di un’eventuale disfunzione uditiva. In un secondo momento, è possibile prenotare un controllo dell’udito gratuito presso un centro AudioVita e valutare, con l’aiuto di audiometristi esperti, l’eventuale ricorso a un apparecchio acustico personalizzato, usufruendo di assistenza completa anche per le pratiche Asl e Inail.

Post recenti

Leave a Comment