Per poter garantire le migliori prestazioni e una lunga vita all’apparecchio acustico, è consigliabile prendersene cura con costanza. La pulizia degli apparecchi acustici è fondamentale per garantirne l’adeguato funzionamento e i passaggi da seguire sono molto semplici. Tuttavia, in caso di dubbi il personale AudioVita sarà lieto di fornire maggiori informazioni circa la miglior conservazione e performance dell’apparecchio acquistato.

 Una pulizia attenta dell’apparecchio acustico assicura molti vantaggi all’utilizzatore, soprattutto se svolta quotidianamente. Oltre a contribuire alla maggiore durata dei dispositivi elettronici interni agli apparecchi, la detersione contribuisce a conservare la migliore performance possibile in termini di ricezione del suono, che sarà maggiormente nitido e chiaro. Una costante pulizia eviterà, inoltre, alle componenti plastiche, eventuali chiocciole o tubicini, di assumere un colore giallastro.

Prodotti per la pulizia degli apparecchi acustici

Un kit per la pulizia degli apparecchi dovrebbe sempre includere: le salviette monouso, le pastiglie effervescenti per gli auricolari e i tubicini, il barattolo per la pulizia, le capsule disidratanti per assorbire l’umidità e lo spray. Di seguito il loro utilizzo. 

Le salviette detergenti se usate alla sera prima di coricarsi o in alternativa al mattino prima di utilizzare i dispositivi, ne garantiscono una completa detersione e igienizzazione. Le salviette detergenti per apparecchi acustici, in pratiche confezioni monouso, sono molto comode anche da utilizzare fuori casa e rappresentano la modalità di detersione più veloce. 

Per una pulizia più profonda ed efficace bisogna aiutarsi con altri strumenti utili, a seconda della componente del dispositivo che si vuole pulire. Una pompetta ad aria può aiutare, grazie al soffio di aria secca mirato, a rimuovere l’eccessiva umidità formatasi all’interno dei tubicini o delle curvette. Vi sono inoltre apposite pastiglie effervescenti che, inserite all’interno di uno specifico contenitore per la pulizia precedentemente riempito d’acqua, contribuiscono a igienizzare e pulire la chiocciola dell’apparecchio acustico, ed evitarne l’ingiallimento.

Per garantire una maggiore durata delle componenti elettroniche dell’apparecchio, fortemente minata dall’umidità, da cerume e da sudorazione, è consigliabile utilizzare specifiche capsule disidratanti. Prima di coricarsi alla sera, vanno tolti gli apparecchi, spenti e riposti senza pila nell’apposito barattolo per la disidratazione, dove prima va inserita la capsula. Una volta chiuso il barattolo, gli apparecchi vanno lasciati a riposo tutta la notte. La capsula ha una durata di circa un mese, e va sostituita quando il colore della pastiglia diventa giallo chiaro. L’utilizzo di capsule e barattolo è consigliato soprattutto in estate o in caso di attività fisica e conseguente abbondante sudorazione. 

Non dimentichiamo che la pulizia degli apparecchi inizia con la detersione del condotto uditivo, facilmente eseguibile attraverso l’uso di uno spray auricolare ceruminolitico per la rimozione del cerume in eccesso.

apparecchi-acustici

Come pulire la chiocciola e i tubicini dell’apparecchio acustico

Le chiocciole degli apparecchi acustici possono possono essere pulite in modi diversi a seconda della presenza o meno del ricevitore. Le chiocciole senza ricevitore possono essere lavate una volta staccate dall’apparecchio acustico, mentre alle chiocciole con ricevitore non devono essere lavate. Questo è un aspetto da approfondire prima di procedere alla pulizia. 

Anche il tubicino che collega la chiocciola agli apparecchi acustici deve essere pulito con attenzione e regolarità in quanto se non viene lavato potrebbe essere ostruito dal cerume compromettendo l’uscita del suono. Come prima cosa si deve procedere a estrarre il tubicino dall’apparecchio acustico, poi, con l’ausilio del filo per tubi sonori, o della pompetta ad aria, bisogna rimuovere i residui di cerume dal tubicino. Qualora il tubicino dovesse ingiallirsi oppure irrigidirsi deve essere sostituito.

Per garantire una maggiore durata delle componenti elettroniche dell’apparecchio, fortemente minata dall’umidità, da cerume e da sudorazione, è consigliabile utilizzare specifiche capsule disidratanti. Prima di coricarsi alla sera, vanno tolti gli apparecchi, spenti e riposti senza pila nell’apposito barattolo per la disidratazione, dove prima va inserita la capsula. Una volta chiuso il barattolo, gli apparecchi vanno lasciati a riposo tutta la notte. La capsula ha una durata di circa un mese, e va sostituita quando il colore della pastiglia diventa giallo chiaro. L’utilizzo di capsule e barattolo è consigliato soprattutto in estate o in caso di attività fisica e conseguente abbondante sudorazione.

patient-listening-to-doctor-qtdwj6v

Non dimentichiamo che la pulizia degli apparecchi inizia con la detersione del condotto uditivo, facilmente eseguibile attraverso l’uso di uno spray auricolare ceruminolitico per la rimozione del cerume in eccesso.

Prodotti Indicati

Come pulire la chiocciola e i tubicini dell’apparecchio acustico

Le chiocciole degli apparecchi acustici possono possono essere pulite in modi diversi a seconda della presenza o meno del ricevitore. Le chiocciole senza ricevitore possono essere lavate una volta staccate dall’apparecchio acustico, mentre alle chiocciole con ricevitore non devono essere lavate. Questo è un aspetto da approfondire prima di procedere alla pulizia.

 

Anche il tubicino che collega la chiocciola agli apparecchi acustici deve essere pulito con attenzione e regolarità in quanto se non viene lavato potrebbe essere ostruito dal cerume compromettendo l’uscita del suono. Come prima cosa si deve procedere a estrarre il tubicino dall’apparecchio acustico, poi, con l’ausilio del filo per tubi sonori, o della pompetta ad aria, bisogna rimuovere i residui di cerume dal tubicino. Qualora il tubicino dovesse ingiallirsi oppure irrigidirsi deve essere sostituito.

Capsule disidratanti per apparecchi acustici

Assorbono l’umidità da apparecchi acustici e auricolari.

Togliere la pastiglia dall’involucro di plastica. Inserire la pastiglia nel barattolo contenitore per la pulizia (con il lato di cartone rivolto in alto). Appoggiare il filtro sopra la pastiglia. Inserire l’apparecchio ogni sera, dopo aver tolto la pila e lasciando aperto il comparto batteria. Chiudere il coperchio e lasciare agire tutta la notte. Sostituire la pastiglia quando diventa giallo chiaro (cambiare ogni mese).

Da acquistare in abbinamento al bicchiere per la pulizia (o barattolo per la pulizia)

Barattolo per la pulizia

Il barattolo per la pulizia serve per la detersione dell’apparecchio acustico.

Aprire il barattolo. Inserire al suo interno una pastiglia disidratante. Appoggiare il filtro sopra la pastiglia. Inserire l’apparecchio acustico ogni sera, dopo aver tolto la pila e lasciando aperto il comparto batteria. Chiudere il coperchio e lasciare agire tutta la notte.

Da acquistare in abbinamento alle pastiglie disidratanti allo scopo di eliminare residui di umidità dall’apparecchio acustico.

Pastiglie effervescenti per auricolari e tubicini

Le compresse per la pulizia degli auricolari contengono elementi detergenti e disinfettanti che a contatto con l’acqua sprigionano ossigeno attivo.

Le compresse sono monouso e vanno inserite nell’apposito contenitore (o bicchiere per la pulizia) riempito d’acqua tiepida. È necessario separare l’apparecchio dalla chiocciola e dagli eventuali tubicini di plastica e immergere questi ultimi (non l’apparecchio) nel contenitore per 30 minuti. In seguito vanno tolte le componenti dall’acqua, risciacquate con acqua tiepida e fatte asciugare. Ci si può aiutare con il barattolo asciugatura ed eventualmente con una pompetta ad aria per eliminare l’acqua dal tubicino.

Barattolo asciugatura

Il barattolo asciugatura costituisce un aiuto per l’asciugatura delle componenti plastiche dell’apparecchio acustico a seguito della pulizia.

Salviette monouso

Pratiche salviette monouso per la pulizia e disinfezione degli apparecchi, chioccioline e tappi antirumore. Pratici anche in viaggio e fuori casa.

Richiedi Informazioni

Richiedi informazioni riguardo i nostri servizi




Contattaci

Richiedi subito informazioni sui nostri servizi